Che cosa è la mononucleosi infettiva?

Mononucleosi infettiva, “mono,” “malattia del bacio,” e febbre ghiandolare sono tutti termini comunemente utilizzati per l'infezione molto comune causata dal virus di Epstein-Barr (EBV). EBV è un membro della famiglia degli herpesvirus. I sintomi caratteristici di infezione da EBV includono febbre, fatica, disagio, e mal di gola. La designazione “mononucleosi” si riferisce ad un aumento in un particolare tipo di globuli bianchi (linfociti) nel sangue rispetto alle altre cellule bianche del sangue a seguito della infezione EBV.

La malattia è stata descritta per la prima nel 1889 ed è stato indicato come “Febbre ghiandolare,” o febbre ghiandolare. Il termine mononucleosi infettiva è stata la prima volta nel 1920 quando un aumento del numero di linfociti sono stati trovati nel sangue di un gruppo di studenti universitari che ha avuto febbre e sintomi della malattia.

Mononucleosi infettiva (mono) è una malattia contagiosa causata dal virus di Epstein-Barr (EBV).

L'infezione può essere diffusa dalla saliva, e il periodo di incubazione per il mono è di quattro a otto settimane.

La maggior parte degli adulti ha le prove di laboratorio (anticorpi contro l'EBV) indicativo di una precedente infezione da EBV e sono immuni da ulteriori infezioni.

I sintomi includono febbre di mono, fatica, mal di gola, e gonfiore dei linfonodi.

La diagnosi di mono è confermato da analisi del sangue.

Mono possono causare l'infiammazione del fegato (epatite) e l'allargamento della milza.

Persone che hanno avuto mono possono continuare a versare le particelle del virus nella loro saliva durante riattivazioni dell'infezione virale in tutto il loro ciclo di vita.

Sport di contatto incisiva dovrebbe essere evitato in fase di malattia e guarigione per impedire la rottura della milza.

La prevenzione della mononucleosi infettiva

Dal momento che mono si diffonde da persona a persona, evitando stretto contatto personale con gli individui infetti e praticare pratiche igieniche eccellenti può aiutare a prevenire la trasmissione del virus. Tuttavia, dal riattivazioni periodiche del virus sembrano verificarsi in individui sani e perché molte persone infette che possono trasmettere il virus ad altri non hanno sintomi della malattia, prevenzione è estremamente difficile.

Infatti, questi individui sono ritenuti essere la fonte principale di trasmissione del virus. Il fatto che fino a 95% di adulti hanno anticorpi EBV suggerisce che la prevenzione dell'infezione è difficile se non impossibile. Non si sa perché alcune persone sviluppano i sintomi di mono mentre altri sembrano acquisire il EBV senza produrre sintomi. E 'possibile che le infezioni si verificano molti e produrre sintomi lievi e non sono riconosciuti come mono, mentre altre infezioni non può produrre a tutti i sintomi.

Conclusione

La mononucleosi infettiva è di solito un auto-limitata, anche se a volte prolungata, e la malattia spesso a disagio. Mentre il trattamento specifico è raramente necessario, le complicazioni potenziali rendono indispensabile che le persone con questa malattia essere sotto la cura di un medico.