Quali sono i sintomi usuali di legionari?

I pazienti con legionari’ malattia di solito la febbre, brividi, e tosse. La tosse può essere sia secca o produrre espettorato. Alcuni pazienti con Legionari’ malattia hanno anche dolori muscolari, mal di testa, stanchezza, perdita di appetito, e occasionalmente diarrea.

Legionari’ malattia può causare una grave polmonite, compromettere seriamente la respirazione, anche portare ad insufficienza respiratoria e sindrome da distress respiratorio (ARDS). In alcuni casi, la frequenza cardiaca è più lenta del previsto per il grado di febbre. Non ci sono sintomi specifici che identificano direttamente legionari’ polmonite. Legionari’ polmonite presenta in modo simile alla polmonite Chlamydia e Mycoplasma polmonite, cosiddetti polmoniti atipiche (precedentemente denominato “camminare polmonite”).

Questi sono indicati come atipico perché, a differenza di polmonite tipica (come caratterizzato da polmonite Streptococcus), che coinvolge alte, febbri spiking, esordio improvviso, tosse, ed espettorato purulento e spesso dolore al petto e una localizzata infiltrato radiografia del torace. Possono avere una presentazione meno virulenta nonostante infiltrati molto diffusi su radiografia del torace.

Le persone con esperienza di febbre di Pontiac un auto-limitante malattia simil-influenzale con febbre, brividi, mal di testa, e dolori muscolari, ma, per definizione, non hanno la polmonite. Gli individui affetti si riprendono generalmente in 2-5 giorni senza trattamento.

La diagnosi di legionari’ malattia

Test di laboratorio possono includere un modesto aumento dei globuli bianchi, lievi anomalie negli studi di funzionalità epatica, un basso contenuto di sodio nel sangue, e anche qualche funzione ridotta dei reni. Tuttavia, queste caratteristiche può essere visto anche con una varietà di tipi differenti di polmonite. Radiografia del torace spesso dimostrano densità anomale (aree che polmoni che sulla pellicola a raggi X appaiono più bianchi). Tuttavia, è difficile distinguere legionario’ malattia da altri tipi di polmonite con sintomi e sul petto a raggi X da solo. Ulteriori test specifici sono necessari per la diagnosi.

Le altre prove sono specializzati e non sono di routine eseguita su persone con febbre o polmonite. Diversi tipi di test sono disponibili. Il test più utile utilizza un campione di urina per rilevare le proteine ​​identificabili i Legionari’ batterio (Legionella antigeni). Questa prova ha lo svantaggio di test solo per Legionella pneumophila sierogruppo 1 (questa è l'organismo responsabile 90% dei casi). Inoltre, rilevare i batteri in una cultura di espettorato può essere utile.

Infine, test che confrontano i livelli di anticorpi di Legionella in due campioni di sangue ottenuto 3-6 settimane di distanza che mostra un aumento di quattro volte gli anticorpi nel sangue contro il batterio può essere di conferma dopo la malattia è andato.

Poiché questi test complementari, un risultato positivo da ogni test, quando Legionari’ un sospetto aumenta la probabilità di confermare la diagnosi. Tuttavia, perché nessuno dei test di laboratorio è 100% delicato, la diagnosi di legionellosi non è esclusa anche se uno o più dei test è negativo. Tra i test disponibili, il più specifico è l'isolamento della cultura del batterio dalle secrezioni del tratto respiratorio.

Chi sviluppa Legionari’ malattia?

Persone di ogni età possono sviluppare Legionari’ malattia, ma la malattia più spesso colpisce le persone di mezza età e anziani, in particolare quelli che fumano sigarette o ha una malattia polmonare cronica, come questi individui hanno una maggiore probabilità di sviluppare una malattia respiratoria.

La gente ad un aumentato rischio di legionari’ malattia anche persone il cui sistema immunitario è soppresso da malattie come il cancro, insufficienza renale con necessità di dialisi, diabete, o l'AIDS. Quelli che prendono farmaci che sopprimono il sistema immunitario sono anche a rischio compresi quelli cronici sugli steroidi.

Febbre di Pontiac si verifica più frequentemente nelle persone che sono in buona salute.