Quali sono i sintomi di lebbra?

Sfortunatamente, i primi segni e sintomi di lebbra sono molto sottili e si verificano lentamente (in genere nel corso degli anni). I sintomi sono simili a quelli che possono verificarsi con sifilide, tetano, e la leptospirosi. Intorpidimento e perdita di sensibilità della temperatura sono alcuni dei primi sintomi che i pazienti che soffrono di. Col progredire della malattia, le sensazioni del tatto, poi il dolore, e pressione eventualmente profonde sono diminuiti o persi.

Segni che si verificano, tali ulcere come relativamente indolori, lesioni cutanee di macule ipopigmentate (piatto, aree pallide di pelle), e danni agli occhi (secchezza, ridotto lampeggiante) sono vissuti prima delle ulcerazioni di grandi dimensioni, perdita di cifre, e la deturpazione del viso sviluppare. Questa lunga sequenza di sviluppo di eventi inizia e prosegue sulle zone più fredde del corpo (per esempio, le mani, piedi, faccia, e le ginocchia).

Quali sono i fattori di rischio per la lebbra?

Le persone a più alto rischio sono quelli che vivono nelle zone dove la lebbra è endemica (parti dell'India, Porcellana, Giappone, Nepal, Egitto, e altre aree) e soprattutto quelle persone in continuo contatto fisico con le persone infette. Inoltre, vi è qualche evidenza che i difetti genetici del sistema immunitario può causare alcune persone ad essere più probabilità di diventare infetti (regione q25 sul cromosoma 6).

Inoltre, le persone che maneggiano alcuni animali che sono noti per trasportare i batteri (per esempio, armadilli, African scimpanzé, fuligginoso mangabey, e cynomolgus macaco) sono a rischio di ottenere i batteri dagli animali, soprattutto se non con guanti durante la manipolazione degli animali.

Le diverse forme (classificazioni) di lebbra

Esistono molteplici forme di lebbra descritti in letteratura. Le forme di lebbra sono basati sulla risposta immunitaria della persona a M. leprae. Una buona risposta immunitaria può produrre la cosiddetta forma tuberculoid della malattia, con lesioni cutanee limitate e un po 'di coinvolgimento del nervo asimmetrica. Una scarsa risposta immunitaria può risultare in forma lepromatosa, caratterizzato da pelle estesa e coinvolgimento del nervo simmetrica.

Alcuni pazienti possono avere aspetti di entrambe le forme. Attualmente, due sistemi di classificazione esistono in letteratura medica: l'OMS e il sistema di Ridley-Jopling sistema. La Ridley-Jopling sistema è composto da sei forme o classificazioni, elencati di seguito in base alla gravità crescente dei sintomi:

Lebbra Indeterminato: un paio di macchie ipopigmentate; può guarire spontaneamente, questa forma persiste o anticipi ad altre forme

Tuberculoid lebbra: un paio di macchie ipopigmentate, alcuni sono grandi e alcuni diventano anestetico (perdere la sensazione di dolore); qualche coinvolgimento neurale in cui i nervi si ingrossano; risoluzione spontanea in pochi anni, persiste o anticipi ad altre forme

Borderline tubercoloide lebbra: lesioni, come la lebbra tubercoloide ma più piccolo e più numerosi con l'allargamento del nervo meno; questo modulo può persistere, ripristinare tubercoloide lebbra, o passare ad altre forme

Mid-borderline lebbra: molte placche rossastre che sono distribuite asimmetricamente, moderatamente anestetico, con adenopatia regionale (ingrossamento dei linfonodi); il modulo può persistere, regredire a un altro modulo, o il progresso

Lepromatosa lebbra Borderline: lesioni cutanee molti con macule (lesioni piatte) papule (punti in rilevo), placche, e noduli, a volte con o senza anestesia; il modulo può persistere, regredire o progredire alla lebbra lepromatosa

Lepromatosa lebbra: Le lesioni precoci sono macchie pallide (zone piane) che sono diffuse e simmetriche; dopo molti M. leprae organismi possono essere trovati in esse. Alopecia (perdita di capelli) si verifica; spesso i pazienti non hanno sopracciglia o ciglia. Col progredire della malattia, coinvolgimento del nervo conduce alle aree anestetici e debolezza degli arti; progressione porta a necrosi asettica (tessuto morte per mancanza di sangue alla zona), lepromas (noduli della pelle), e la deturpazione di molte aree, compreso il viso.

La forma lepromatosa non regredire alle altre forme meno gravi. Histoid lebbra è una variante clinica di lebbra lepromatosa che si manifesta con gruppi di istiociti (un tipo di cellule coinvolte nella risposta infiammatoria) e una zona Grenz (un'area di collagene separare la lesione da tessuto normale) visto in sezioni di tessuto microscopiche.

La Ridley-Jopling classificazione è utilizzato a livello globale per la valutazione dei pazienti negli studi clinici. Tuttavia, il sistema di classificazione che è più ampiamente usato; ha solo due forme o le classificazioni di lebbra. Il 2009 WHO classificazioni sono semplicemente in base al numero di lesioni cutanee come segue:

Paucibacillary lebbra: lesioni cutanee senza bacilli (M. leprae) visto in una macchia della pelle

Multibacillare lebbra: lesioni cutanee con bacilli (M. leprae) visto in una macchia della pelle