Quali sono i sintomi della listeriosi?

Febbre, dolori muscolari, e, occasionalmente, nausea o diarrea (o entrambi) sono i sintomi usuali associati con listeriosi. Questi sintomi di solito durano fino a una settimana e spontaneamente risolvere. Tuttavia, in alcune persone, gli organismi possono diffondersi al cervello. I sintomi della meningite (torcicollo, mal di testa, e febbre), alterazione dello stato mentale (confusione, ridotta attività mentale), equilibrio problemi, e sequestri si sviluppano in infezioni cerebrali. Ascessi cerebrali può anche accadere e causare sintomi simili. Il periodo di incubazione tra l'esposizione e sintomi è molto variabile e può arrivare fino a due mesi, secondo alcuni ricercatori.

Le donne incinte che sono altrimenti sani di solito hanno solo sintomi lievi. Tuttavia, Organismi Listeria nelle donne in stato di gravidanza sono spesso causa di aborto spontaneo, nato morto, nascita prematura, o causare infezioni e, potenzialmente, la morte del neonato. Circa 30% di tutte le infezioni di listeriosi riportati nella U.S. verificarsi nelle femmine gravide.

Occasionalmente, infezioni cutanee localizzate possono verificarsi, soprattutto nelle persone che gestiscono gli animali che sono infetti da Listeria. Queste infezioni della pelle raramente portare a ulteriori complicazioni come infezioni del cervello.

Quali sono i fattori di rischio per listeriosi?

Il fattore di rischio principale per ottenere listeriosi è mangiare o bere cibi e liquidi contaminati con batteri Listeria. Gli alimenti e liquidi che sono stati contaminati con feci animali o suolo sono le fonti più frequentemente identificati per questi organismi. Bere liquidi non adeguatamente trattati o non pastorizzato è un'altra fonte di infezione.

Alcuni individui hanno un rischio aumentato per ottenere listeriosi. Generalmente, le persone con un sistema immunitario alterato o danneggiato hanno un rischio maggiore di ottenere listeriosi e delle sue complicanze più gravi. In particolare, le persone a più alto rischio sono donne in gravidanza, neonati, anziani, diabetici, Pazienti con tumore, AIDS, pazienti con malattie renali, e quei pazienti sottoposti a qualsiasi terapia immuno-soppressione.

La diagnosi di listeriosi

La diagnosi preliminare è di solito basato sulla storia del paziente e l'esame fisico, soprattutto dopo che il paziente dà una storia di esposizione probabile che una fonte di cibo contaminato durante un'epidemia di Listeria. Senza queste informazioni, la diagnosi è difficile da risolvere da molte altre malattie; Questa situazione può determinare un ritardo di trattamento medico può fare altri test per escludere altre malattie come la salmonellosi, shigellosi, botulismo ed E. coli infezioni.

La diagnosi definitiva di listeriosi è di coltura dei batteri Listeria monocytogenes dal sangue del paziente, liquido cerebrospinale, o liquido amniotico, di solito su un mezzo che è selettivo per Listeria (per esempio, Denaro agar RAPID'L). Attualmente, non esistono test affidabili sono disponibili per rilevare i batteri nelle feci; anche, non ci sono test sierologici disponibili (test in grado di identificare specifiche proteine ​​associate con i batteri o anticorpi ai batteri).