Qual è il trattamento per il tetano?

Misure generali per trattare le fonti di infezione batterica con antibiotici e drenaggio sono effettuate in ospedale mentre il paziente viene monitorato per segni di muscoli respiratori compromessi. Il trattamento è diretto verso di fermare la produzione della tossina, neutralizzare gli effetti, e controllo spasmi muscolari. Sedazione è spesso dato per spasmo muscolare, che può portare a pericolose per la vita difficoltà di respirazione.

Nei casi più gravi, assistenza per la respirazione con una macchina respiratore artificiale può essere necessaria.

La tossina già circolante nel corpo viene neutralizzata con farmaci antitossina. La tossina tetanica non causa danni permanenti al sistema nervoso dopo che il paziente recupera.

Dopo il recupero, pazienti necessitano ancora di immunizzazione attiva, perché avere la malattia tetano non prevede l'immunizzazione naturale contro un episodio di ripetizione.

Prevenzione del tetano

Immunizzazione attiva (“tetano colpi”) gioca un ruolo essenziale nella prevenzione tetano. Misure preventive per proteggere la pelle di essere penetrato dai batteri del tetano sono importanti. Per esempio, devono essere prese precauzioni per evitare di calpestare le unghie per indossare scarpe. Se una ferita penetrante dovrebbe verificarsi, dovrebbe essere ripuliti a fondo con acqua e sapone e un medico dovrebbe essere cercato. Infine, immunizzazione passiva può essere somministrato in casi selezionati (con immunoglobuline specializzata).

Qual è il programma per l'immunizzazione attiva (tetano colpi)?

Tutti i bambini dovrebbero essere vaccinati contro il tetano tramite rilascio di una serie di cinque vaccinazioni DTaP che in genere vengono avviati a 2 mesi di età e completati a circa 5 anni. Vaccinazione di richiamo è raccomandata a 11 anni di età con Tdap.

Il follow-up è raccomandata la vaccinazione di richiamo ogni 10 anni successivi. Mentre un periodo di 10 anni di protezione esiste dopo la serie infantile di base è completata, dovrebbe una ferita potenzialmente contaminati verificarsi, un “presto” di richiamo può essere somministrato in casi selezionati e le 10 anni “orologio” reset.

Quali sono gli effetti collaterali della vaccinazione antitetanica?

Gli effetti collaterali di immunizzazione contro il tetano si verificano in circa il 25% dei soggetti vaccinati. Gli effetti collaterali più frequenti sono di solito abbastanza lievi (e familiare) e comprendono dolore, gonfiore, e / o arrossamento al sito di iniezione. Le reazioni più significative sono estremamente rare. L'incidenza di questa particolare reazione aumenta con l'intervallo di ribasso tra il booster.

Che cosa è l'immunizzazione passiva (a titolo di immunoglobulina specializzata)?

Nei soggetti che presentano i primi sintomi di tetano o in quelli cui si conosce lo stato di immunizzazione o significativamente su data, il tetano immunoglobulina (TIG) è dato nel muscolo circostante la ferita con il resto della dose somministrata nelle natiche.