Qual è il trattamento per la toxoplasmosi?

Una volta che la diagnosi di toxoplasmosi è confermata, voi e il vostro medico dovrebbe discutere se il trattamento è necessario. In una persona altrimenti sana che non è incinta, trattamento non è necessario. I sintomi di solito scompaiono entro poche settimane. Per le donne in stato di gravidanza o persone che hanno un sistema immunitario indebolito, farmaci in grado di curare il parassita che causa la toxoplasmosi.

La toxoplasmosi può essere trattati con terapia medica. I farmaci utilizzati più spesso sono pirimetamina (Pyrimethamine), sulfadiazina (Microsulfon), e acido folinico. I pazienti con HIV in genere bisogno di cure per tutta la vita per mantenere i parassiti soppresso.

Le donne in gravidanza sono trattate con spiramicina (Rovamycine) e leucovorina (Wellcovorin) oltre ai farmaci di cui sopra.

Altri farmaci utilizzati sono occasionalmente clindamicina (Cleocin), azitromicina (Zithromax), o atovaquone (Mepron).

Toxoplasmosi nei bambini

Il sistema immunitario nei neonati non è pienamente maturo fino a dopo la nascita. Toxoplasmosi congenita si verifica quando un feto è infetto.

I bambini di donne che sono stati esposti a toxo nel giro di pochi mesi di una gravidanza o durante la gravidanza hanno un rischio maggiore per lo sviluppo di un grave caso di toxo. Le donne incinte che appena contrarre il parassita toxoplasmosi ha un 20% possibilità di trasmettere al loro bambino non ancora nato, secondo l'Organizzazione degli Specialisti teratologia. Quando la madre è infetta nel primo trimestre, vi è una 10%-15% possibilità di trasmettere il parassita al suo bambino. Negli Stati Uniti, si stima che fino a 4,000 bambini sono nati con toxoplasmosi anno. Le donne che sono stati esposti a Toxo più di sei mesi prima di rimanere incinta non sono suscettibili di trasmettere l'infezione ai loro figli.

La maggior parte dei neonati non hanno sintomi, ma una piccola percentuale può essere nato con gli occhi congenita o danno cerebrale. Sfortunatamente, i segni ei sintomi della malattia appaiono spesso pochi mesi dopo la nascita.

Alcuni segni di toxoplasmosi può essere presente alla nascita, quali ittero, rash cutanei, e ingrossamento dei linfonodi.

Prevenzione della toxoplasmosi

Poiché toxo provoca generalmente da lievi a nessun sintomo, e di un sistema immunitario sano previene eventuali parassiti rimanenti nel corpo di causare altri sintomi, maggior parte delle persone non hanno bisogno di preoccuparsi di ottenere questa malattia. Attualmente non esiste un vaccino per la toxoplasmosi nell'uomo.

Tuttavia, se si dispone di un sistema immunitario indebolito o in stato di gravidanza, ci sono diversi passaggi da compiere per evitare l'esposizione alla toxoplasmosi.

Se si dispone di un indebolimento del sistema immunitario, ottenere un esame del sangue per la toxoplasmosi. Se il test è positivo, il medico può dire se e quando avete bisogno di prendere medicine per prevenire l'infezione da riattivare.

Se avete intenzione di restare incinta, si può prendere in considerazione in fase di sperimentazione per la toxo. Se il test è positivo, non c'è bisogno di preoccuparsi per la trasmissione dell'infezione al bambino (dal momento che si dovrebbe avere l'immunità contro il parassita).

Se sei già in stato di gravidanza, si dovrebbe discutere il rischio di toxoplasmosi con il medico che può ordinare un campione di sangue per il test.

Indossare guanti quando si giardino o fare all'aperto tutto ciò che comporta la gestione del suolo in quanto i gatti spesso usano giardini e sandbox come cestini per i rifiuti. Lavarsi bene le mani con sapone e acqua calda dopo le attività all'aria aperta, soprattutto prima di mangiare o preparare il cibo.

Qualcun altro di gestire carne cruda per voi. Se questo non è possibile, usura lattice pulita o guanti di nitrile e lavare accuratamente con sapone e acqua calda eventuali taglieri, lavelli, coltelli, e altri utensili che potrebbero aver toccato la carne cruda. Lavarsi bene le mani con sapone e acqua calda dopo.

Cuocere tutte le carni accuratamente, soprattutto di maiale o di vitello.